DELEDDA: TERMINATA L’OCCUPAZIONE LA LOTTA CONTINUA

deledda4-300x225E’ terminata questa mattina l’occupazione della scuola elementare Deledda di Chiesanuova occupata ieri pomeriggio da alunni e genitori per chiedere l’immediata bonifica delle aree verdi gravemente inquinate dal PCB sversato dalla Caffaro. Ieri sera quasi cento persone hanno partecipato all’assemblea convocata per decidere le prossime iniziative. Nel mirino, oltre a tante sorprese, la partenza della mille miglia il 16 maggio, l’arrivo del Giro d’Italia il 26 e una manifestazione il primo giugno. Sentiamo un bilancio di questa iniziativa di Stefania Baiguera del comitato genitori Deledda .Ascolta

Proprio durante l’assemblea si è presentata l’ Assessore alla’Ambiente Paola Vilardi a cui è stato impedito di entrare. Ascolta

Mercoledi 8 maggio alle 20.30 assemblea di tutte le realta’ per organizzare al meglio le iniziative che sono in programma presso la scuola Bettinzoli di via Caleppe a Brescia

http://www.radiondadurto.org/2013/04/30/brescia-occupata-la-scuola-elementare-deledda-i-genitori-chiedono-unimmediata-bonifica-dal-pcb/

http://www.bresciaoggi.it/stories/dalla_home/504363_pcb_il_comune__immobile_le_mamme_occupano_la_scuola/

http://www.bresciatoday.it/cronaca/caffaro-pcb-brescia-occupazione-scuola-deledda.html

http://www.giornaledibrescia.it/in-citta/pcb-la-protesta-alla-deledda-solo-il-primo-passo-1.1656875

http://brescia.corriere.it/brescia/notizie/cronaca/13_aprile_30/occupata-scuola-deledda-212915585181.shtml

http://www.quibrescia.it/cms/2013/04/30/brescia-i-genitori-occupano-la-deledda/

Questo il comunicato diffuso dagli occupanti

Il Comitato Genitori Deledda da anni sottopone all’attenzione dell’amministrazione comunale il gravoso problema della contaminazione del giardino scolastico da pcb e diossine e quindi del mancato utilizzo da parte degli alunni dello stesso.

In questi ultimi tre anni le nostre richieste si sono molto intensificate.

Abbiamo scritto lettere al sindaco e all’assessore all’ambiente, abbiamo raccolto firme, abbiamo mandato decine di messaggi che i bambini hanno scritto di loro pugno.

Tutte queste iniziative non hanno avuto il minimo riscontro da parte di chi avrebbe dovuto essere nostro interlocutore, ma l’indifferenza e il silenzio hanno sempre prevalso.

Durante la commissione consiliare sulla Caffaro tenutasi a luglio 2012 i componenti della commissione e consiglieri comunali, si erano impegnati a reperire i fondi necessari per bonificare il giardino della scuola, a oggi nemmeno un euro è stato impegnato.

Recentemente abbiamo incontrato, durante un presidio in piazza Loggia, l’assessore Vilardi e le abbiamo posto domande ben precise sulle bonifiche e sui progetti di risanamento delle zona inquinate.

Non avendo avuto alcuna risposta abbiamo abbandonato l’incontro e ci siamo sentiti dare degli “scalmanati ignoranti”. Tutti i nostri tentativi sempre molto corretti e nel rispetto delle istituzioni sono stati una evidente perdita di tempo.

Abbiamo capito che, se vogliamo ottenere qualche impegno da parte di chi dovrebbe tutelare la salute dei nostri figli, le parole non bastano più.

Ecco perché oggi abbiamo deciso di occupare la scuola dei nostri ragazzi e di protestare fermamente contro chi nella totale indifferenza rispetto ai veri problemi che i cittadini vivono  preferisce spendere i soldi della comunità e sottolineiamo “della comunità” in spese inutili.

Per esempio:

300000 euro per lo spostamento e la ricollocazione della pensilina di piazza rovetta

450000 euro per la ricollocazione del bigio

2000000 euro per la torre tintoretto

Quella di oggi è solo la prima iniziativa che affrontiamo! Altre ce ne saranno nelle prossime settimane.

Non mancheremo durante gli eventi di spicco che si svolgeranno nel mese di maggio in città.

E’ intollerabile che Brescia  venga dipinta come una città “Bella e Buona” ricca e perfetta.

I problemi ci sono e vanno risolti! E’già successo in passato: la scuola materna Collodi è stata bonificata con successo!

Chiediamo quindi un impegno formale all’amministrazione, vogliamo che venga finanziato dal comune il resto dei fondi necessari per la bonifica del giardino.

Non accetteremo risposte evasive con date presunte per l’inizio dei lavori. Entro dieci giorni pretendiamo , e crediamo che i nostri figli ne abbiano sacrosanto diritto, una risposta certa.

 Comitato Genitori Grazia Deledda

Permanent link to this article: http://antinocivitabs.tracciabi.li/deledda-terminata-loccupazione-la-lotta-continua.html